Roberto Cecchetti - Seminario 2004

La musica e il musicista nel teatro

Primo appuntamento: giovedí 11 marzo 2004, ore 10:00
Il corso è articolato in 10 appuntamenti.

Il corso è rivolto a tutti coloro che sono in grado di suonare uno o più strumenti o a gruppi già formati che intendano avere un approccio diverso con le funzionalità della musica e migliorare la propria presenza scenica.

Programma

 

  • Il ruolo della musica e del musicista nelle diverse situazioni sceniche
  • Musica di sottofondo o portante
  • La relazione con il testo e in sostituzione al testo
  • L'improvvisazione sul palco e con il pubblico
  • La scelta, l'elaborazione e l'inserimento dei brani
  • Il rapporto tra attori e musicisti

Roberto Cecchetti si avvicina alla musica all'età di otto anni con lo studio del mandolino per poi passare al violino, strumento con il quale si diploma al Conservatorio “L. Cherubini” di Firenze dove ha studiato con Roberto e Stefano Michelucci, perfezionandosi in seguito col Mº Tiberiu Horvath. Vincitore del concorso FIDAPA per giovani violinisti (1981), diploma di merito al Concorso Schubert (1993), terzo al premio internazionale S. Salmaso in duo col chitarrista F. De Ranieri. E' attualmente docente di violino presso l'Istituto G. Falcone di Cascina. Parallelamente alla musica classica (nel '93/94 fa parte dell'Orchestra Regionale Toscana e svolge una costante attività in duo con pianoforte, chitarra, fisarmonica) percorre altre strade musicali: jazz, pop, etnica. Da oltre dieci anni suona come musicista-attore per il teatro, lavorando con Carlo Monni, Aringa e Verdurini, Guascone Teatro, Desy Lumini, Tino Schirinzi, Alexiej Merkushef (compagnia Derevo), Sipario Stregato, Alessio Pizzech, partecipando a numerosi festival: Mercantia, Incanti e banchi, La luna è azzurra, Ferrara buskers, Ravenna buskers, Gradara festival, Armonia mundi, Fori imperiali, Pennabilli, Radicondoli.