Chitarra con metodo Suzuki

Il metodo Suzuki (elaborato nel 1929 dal M.° Shinichi Suzuki) si basa sulla convinzione che l’apprendimento della musica possa avvenire con gli stessi processi e gli stessi meccanismi con cui il bambino impara a parlare la sua lingua madre. Osservando il procedimento di acquisizione del linguaggio dalla lallazione (primi vocalizzi) all’elaborazione di frasi di senso compiuto Suzuki notò che l’ascolto, l’imitazione, l’incoraggiamento, la ripetizione e l’ambiente favorevole sono gli elementi comuni imprescindibili di ogni tipo di apprendimento, se si desidera che questo avvenga in modo gioioso e naturale.

Questa è, fondamentalmente, la chiave del successo del metodo: la musica viene vissuta come un gioco, uno svago piacevole, rilassante e stimolante, e, quel che più conta, viene vissuta in compagnia di mamma o papà, che partecipando attivamente alla lezione, creano un contesto incoraggiante e rassicurante per il loro bambino di tre anni o più.

Fare musica diventa allora un regalo che il genitore offre a suo figlio e a se stesso e inserendo quest’attività nella vita quotidiana offrirà al bambino la possibilità di sviluppare le sue abilità motorie, di ascolto e di esecuzione in modo naturale e sereno facendo leva sulle straordinarie capacità di apprendimento che tutti i bambini dimostrano nell’età dello sviluppo.

Come si svolge il corso di studi:

I bambini possono accedere all’età di tre anni al corso di Ritmica 1.

Ogni lezione (della durata di circa un’ora, a scadenza settimanale) prevede la partecipazione di 5/6 bambini, accompagnati da un genitore.

Il corso di Ritmica 1 ha come scopo:
 
  • la formazione dell’orecchio ritmico e melodico
  • l’uso dello spazio e il coordinamento motorio generale
  • l’uso della motricità fine con esercizi specifici propedeutici alla partica strumentale
  • lo sviluppo delle capacità di autocontrollo e della disciplina in relazione al gruppo
  • l’apprendimento di canzoni, filastrocche, coreografie
  • il potenziamento delle capacità di memorizzazione

L’anno successivo alle attività della Ritmica 2 (attività corale, attività di pre-lettura, rinforzo del controllo ritmico)  si affianca lo studio dello strumento.

Le lezioni di strumento si svolgono in gruppo (3/4 elementi) con la partecipazione dei genitori.

Docente: