Mostra 2007 - Concerti

Roberto Masini e Simona Costantino

Sabato 17 novembre 2007, ore 21:15
Sala dell'Hotel Armonia, Piazza Caduti Div.ne Aqui, Cefalonia e Corfù 11, Pontedera

Musiche di Barcos, Piazzolla, Vaira, Assad, Taylor, Bellinati.

Roberto Masini e Simona Costantino, nati a Massa, studiano chitarra con F. Cucchi all’Istituto Musicale Pareggiato “P. Mascagni” di Livorno dove si diplomano. Si perfezionano con i Maestri Betho Davezac, Leo Brouwer e con il M. Oscar Ghiglia all’Accademia Musicale Chigiana di Siena dove ottengono il Diploma di Merito, riservato ai migliori allievi, come duo chitarristico. La loro attività, che  li porta ad esibirsi come duo stabile in Italia ed all’estero, vanta  collaborazioni con prestigiose istituzioni  quali l’Orchestra Filarmonica di Stato “D.Lipatti” di Satu Mare (Romania); l’Orchestra dell’Accademia “F. Liszt” di Debrecen (Ungheria); l’Orchestra Sinfonica “Città di Grosseto”; l’Ensemble Ricercare-Guitar Symphonietta di Firenze, orchestra di chitarre diretta da L. Brouwer con la quale hanno partecipato a trasmissioni televisive (RAI 1) ed alla realizzazione di un CD edito dalla Giulia Records;  “Il Bagatto”, per il quale hanno inciso la duplice raccolta di poesie e musica “Odi et amo” con musiche di Claudio Vaira. Loro esecuzioni sono state registrate da RAI 3.
A loro sono state affidate le prime esecuzioni di brani per due chitarre dei compositori Oliviero Lacagnina (Concerto per due chitarre ed orchestra),  Ugo Tonarelli (Andante Lunare), Claudio Vaira (Toccata, Fuga).
Oltre alla attività concertistica hanno un costante impegno in quella didattica: Roberto Masini è docente di chitarra presso l’Istituto Comprensivo Centro Migliarina “Motto” di Viareggio ad orientamento musicale e la Scuola Comunale di Musica di Massa di cui è Direttore; Simona Costantino è docente presso la Scuola Comunale di Musica di Massa e l’Istituto Musicale “Città di Carrara”. Come Duo tengono corsi presso i Seminari di Musica estivi del Comune di Massa. Suonano chitarre del liutaio fiorentino Andrea Tacchi.


Arturo Tallini

Domenica 18 novembre 2007, ore 21:15
Sala dell'Hotel Armonia, Piazza Caduti Div.ne Aqui, Cefalonia e Corfù 11, Pontedera

Musiche di Maderna, Petrassi, D'Angelo, Ruiz García, Ginastera

Arturo Tallini si è diplomato al Conservatorio dell’Aquila con P. Garzia con il massimo dei voti e ha studiato anche canto con Leila Bersiani e composizione con Fausto Razzi. Successivamente ha approfondito la sua formazione con A. Diaz, B. B. D’Amario, A. Graziosi, O. Ghiglia, J. Tomas e A. Ponce. Dopo vari premi in concorsi nazionali e internazionali, ha vinto nel 1987 il Primo Premio al Concorso Internazionale Città di Alessandria. Due anni dopo ha vinto il Terzo Premio al Concorso Internazionale Radio France di Parigi, primo italiano, dopo 30 anni, ad essere premiato in questa prestigiosissima competizione. Questi premi gli sono valsi l’ammissione alla Ecole Normale de Musique di Parigi per il conseguimento, con Alberto Ponce, della License Superieur de Concertiste, ottenuta nel 1992.
Ha tenuto concerti, come solista, in gruppi da camera e con orchestra, oltre che in Italia, in Francia, Olanda, Romania, Jugoslavia, Inghilterra, Austria, Egitto, Algeria, Svizzera, Tunisia, Polonia, Germania, Spagna, Montenegro. Pur non abbandonando mai il repertorio classico, Tallini è divenuto uno dei chitarristi italiani di riferimento per il repertorio contemporaneo, con moltissimi brani a lui dedicati, articoli su riviste specializzate, la pubblicazione del libro “MusicaIncerta” (Ut Orpheus - Bologna, 2000). Hanno scritto per lui compositori come M.Bortolotti, F. Razzi, A. Di Scipio, S. Tallini, I. Vescovo, F. Casti, M. Cardi, P.Esposito, D. Nicolau, F. Cavallone, L. Cinque, G.V.Cresta, M. Coen, M. Dall’Ongaro, O.J. Garcia e A. Amoroso. Ha inciso 7 fra dischi e CD; nel 2005 ha inciso il CD “Blu” di brani a lui dedicati e con la prima incisione assoluta del brano di Giacinto Scelsi Ko-Tha, unanimemente considerato un pezzo ai vertici della ‘visionarietá’ strumentale. Viene regolarmente invitato dai conservatori italiani a tenere seminari, concerti e laboratori sul repertorio contemporaneo; dal 1994 al 2007, vincitore del Concorso a cattedre, è stato titolare della cattedra di chitarra presso il conservatorio G. Da Venosa di Potenza; dal 2007 è docente di chitarra al Conservatorio di Santa Cecilia. Sue interpretazioni vengono regolarmente trasmesse da Radio RAI, Radio Vaticana e Filodiffusione; ha inoltre registrato per Radio France, la Radio Tunisina, la Radio Yugoslava, e il primo canale televisivo RAI. Nel 2006 ha scritto e condotto un ciclo di 8 trasmissioni per Radio Vaticana sulla chitarra. È stato in giuria nei concorsi Internazionali di chitarra di Alessandria (1997) e Camogli (2004).