Ganesh Del Vescovo - Seminario 2005

Nuove tecniche chitarristiche


Sabato 5 e domenica 6 marzo 2005, ore 10:00

Il corso si rivolge a tutti coloro che vogliono approfondire i diversi aspetti tecnici ed "effettistici" della chitarra. In particolare verranno trattate alcune nuove soluzioni messe a punto dal maestro Ganesh del Vescovo, quali:

  • Tecniche percussive
  • Nuovi pizzicati
  • Diversi aspetti dei suoni armonici
  • Nuovi glissati e altro ...

Il chitarrista compositore italiano Ganesh Del Vescovo ha iniziato gli studi di chitarra come autodidatta. Un fortunato incontro con Alvaro Company (allievo di Andrés Segovia) lo ha portato a frequentare i suoi corsi presso il Conservatorio "Luigi Cherubini" di Firenze dove ha conseguito il diploma con il massimo dei voti, la lode e la menzione speciale "per la straordinaria capacità di caratterizzare gli stati d'animo delle opere eseguite".
Ha potuto allargare le sue esperienze musicali partecipando come effettivo alle Master Classes di chitarre tenute da Oscar Ghiglia, da Eliot Fisk da Pepe Romero e da Edoardo Fernandez presso gli "Amici della musica" di Firenze, ricevendo, per la piena maturità artistica, stima e riconoscimento. Pepe Romero lo ha definito un "magnifico chitarrista e musicista". Ha inoltre vinto il premio "Boris Christoff" e il premio "Federico Del Vecchio".
Ha tenuto in qualità di docente numerose Master Classes: all'Accademia Nazionale d'Arte Musicale di Citta della Pieve (1995), a Pistoia (1999), alla scuola di Sesto Fiorentino (2004) collaborando inoltre a Corsi di perfezionamento tenuti da Alvaro Company agli Amici della Musica di Firenze (1993), e Maurizio Innocenti. Nel Festival "Chitarrissima" di Saluzzo, in Piemonte, ha tenuto diversi seminari e Master Classes sul tema della "trascrizione e le nuove tecniche della chitarra ".
Ganesh Del Vescovo è oggi considerato un "virtuoso" della chitarra: i suoi studi lo hanno portato ad affrontare l'intero repertorio chitarristico, esplorando compiutamente i vari periodi storici nei quali la chitarra ha rilievo, dal Rinanscimento alla più attuale contemporaneità. Non si è limitato al solo repertorio originale per chitarra, ma ha sviluppato una articolata tecnica di trascrizione di opere scritte per altri strumenti, allargando il già vastissimo repertorio a brani di autori quali Bach, Frescobaldi, Scarlatti, Mozart, Schubert, Debussy.
La sua attività di compositore prende le mosse fin dagli esordi e si sviluppa di pari passo con lo studio dello strumento, muovendosi fra la sperimentazione di tecniche nuove sulla chitarra, nella cui produzione rientrano le quattro raccolte di Studi (la prima delle quali è stata pubblicata nel 2000 con un CD interpretato dall'autore per le ediz. Sinfonica Carisch), e la ricerca di una forma personale, stimolata anche dall'incontro con la musica classica indiana della quale risentono particolarmente pezzi come Sandhya, Antar Mouna e Guru Purnima. Sempre per la casa editrice Sinfonica Carisch ha inciso recentemente un CD monografico di musiche proprie, dodici studi di transizione per chitarra con partitura e CD interpretato dall'autore, tre reminiscenze per chitarra, tre studi giovanili per chitarra, Jasidih Express per chitarra, Three Dhuns per flauto e chitarra. Ultimamente si è dedicato alla composizione di pezzi per chitarra e altri strumenti, fra i quali le "Tre reminiscenze" per fiati e chitarra di cui esiste anche una versione per violino i "Tre pezzi" per flauto e chitarra, la Fantasia per clavicembalo e chitarra e il Quintetto per chitarra e quartetto d'archi.
La sua attività concertistica come solista lo ha portato a esibirsi in importanti società in Italia e all'estero, suonando come solista e in vari gruppi cameristici brani di Castelnuovo-Tedesco, Prosperi, Benvenuti, Bussotti, Boccherini, Paganini ed altro. Da segnalare l'esecuzione in prima assoluta di Ballade di Alvaro Company a lui dedicata, e ancora dello stesso autore di Notturno, del Concerto catalano e dei Quattro pezzi in memoria, nonché di Circo minore di Sylvano Bussotti. Vive a Firenze e insegna chitarra presso l'Accademia Musicale di San Giovanni Valdarno. Dall' ottobre 1994 tiene un corso di perfezionamento presso la Scuola di Musica di Sesto Fiorentino.