Carlo Marchione

Sabato 8 settembre 2007, ore 21:30
Sala del Consiglio, Palazzo dei Priori, Volterra

Musiche di Scarlatti, Bach, Casarini, Ponce.

Carlo Marchione è considerato dagli addetti ai lavori e dalla stampa specializzata come uno dei migliori chitarristi della giovane generazione. La sua formazione professionale, che spazia dalla musica classica al fiamenco, al jazz, gli permette di trovarsi a suo agio tra i più svariati stili musicali. Vincitore di numerosi primi premi in concorsi nazionali ed internazionali (Ancona 1979/80, Parma 1981, “Mauro Giuliani” 1982, “Ville de Sabié” 1985, Gargnano 1989, “N. Paganini” 1991, “Città di Latina” 1992) nel corso della sua carriera si è esibito (da solista, con orchestra e in svariate formazioni da camera) per numerosissimi festival in tutta Europa (Italia, Spagna, Francia, Olanda, Inghilterra, Repubblica Ceca, Germania, Austria, Russia, Ucraina, Polonia, Romania, Svezia, Croazia).
Nel 1997, in occasione di una tourneé in Russia, è stato invitato ad esibirsi nella prestigiosa Sala Grande del Conservatorio Ciaikovskij di Mosca, nonché nella sala Glinka della Filarmonica di San Pietroburgo. Nel 1998 ha tenuto il suo debutto alla Filarmonica di Berlino. Richiestissimo docente, tiene regolarmente seminari presso i più prestigiosi istituti musicali e presso i più importanti festival europei.
Nel 1997, in occasione del 200 anniversario della nascita di Franz Schubert, ha trascritto e inciso, insieme con il tenore C. Rosel, l’intero ciclo Die schöne Müllerin. Del suo primo CD da solista (Telemann: 12 Fantasie per violino, Kreuzberg Records) la stampa specializzata ha scritto semplicemente “... this is a disc in an hundred ...” (Classical Guitar). Le Fantasie sono pubblicate dalla casa editrice Suvini Zerboni. Nel prossimo mese è prevista la pubblicazione del secondo CD solistico (D. Aguado: Tre Rondò Brillanti e musiche di F. de Fossa). Carlo Marchione insegna attualmente presso la scuola di Alto Perfezionamento “F. Mendelssohn Bartholdy” di Leipzig (Germania) ed è professore al Conservatorio di Maastricht in Olanda.

» www.carlo-marchione.de